giovedì 9 aprile 2015

La "mia" torta pasqualina


Ecco la "mia" torta pasqualina appena sfornata

       

E' forse più difficile spiegare come farla del farla, tra l'altro anche di questa torta salata esistono molte versioni, ciascuno ha la sua. 

Per fare la mia, ho fatto stufare molto semplicemente, con solo mezzo bicchiere d'acqua e senza alcun condimento, 500 gr di erbette fresche (diventano nulla!) che ho poi scolato e fatto strizzare bene da mio marito (non riesco ancora a fare tutto quello che vorrei... che rabbia!)



Ho sbattuto due uova


con abbondante grana (per l'esattezza, ho usato Bella Lodi Lodigrana grattugiato fresco, per comodità)

ed ho poi aggiunto 100 gr di ricotta


mescolando fino ad avere una specie di crema


Vi ho inserito le erbette (senza tagliarle, così come erano)


e mescolato il tutto per avere un composto omogeneo


Ho steso la pasta sfoglia nella tortiera (comprata pronta, non ce l'avrei fatta a farla io... )


ho versato al suo interno il composto


facendo 4 "nidi" in cui ho versato altrettante uova


Quindi coperto con dell'altra pasta sfoglia, rigirando poi i bordi in eccesso della prima. La decorazione, purtroppo, da cotta non si vedeva...


Ho spennellato con un uovo sbattuto ed infornato a 200° per circa 45/50 minuti


Il bello delle uova all'interno si vede quando la si taglia:


(mia figlia si è appropriata del tuorlo mancante che era rotolato fuori...)