lunedì 19 novembre 2018

Buona colazione!

Domenica per colazione ho preparato questa torta cioccolatosa, in cui non ho usato cacao ma una busta di preparato per budino al cioccolato, che dà quel tocco in più. 

Ingredienti:

3 uova, 1 pizzico di sale, 200 ml latte, 120 ml olio di semi di arachidi, 4 cucchiai di zucchero, cannella in polvere, 1 busta di preparato per budino al cioccolato, 200 gr di uvetta (messa in ammollo in acqua tiepida e poi i farinata), 1 bustina di lievito, farina (fino a far scrivere l'impasto) 

Ho versato l'impasto nella tortiera, unta e i farinata, cosparso la superficie con pangrattato zucchero e cannella e infornato, forno statico, per 40 minuti a 220°.

Una volta cotta (prova dello stecchino, ovviamente), l'ho lasciata raffreddare, tolta dalla teglia e messa a raffreddare sulla fratella. 

Buon appetito! 


sabato 8 settembre 2018

Torta di pane (come la faceva la mia nonna)

Oggi ho fatto la torta di pane, ciascuno ha la sua ricetta e tanti sono anche i suoi nomi: in Val Vigezzo è la panelatte, a Vicenza la putana...

Oggi l'ho fatta secondo la ricetta di mia nonna, ben diversa dalla ricetta vigezzina.

Subito dopo pranzo, ho tagliato a tocchetti del pane raffermo, riempiendo una grande terrina (sarà stato più di mezzo chilo) e vi ho versato due litri di latte, mescolando.

Nel pomeriggio, ogni volta che sono passata per la cucina ho mescolato un po'.

Stasera, mentre cuoce a la cena, ho aggiunto al pane ammollato

3 uova, un pizzico di sale, 4 cucchiai colmi di zucchero, 2 cucchiaini di cannella, 2 cucchiai di Evo, farina q.b. (deve quasi cominciare a "scrivere"), uva passa precedentemente a mollata in acqua calda quindi strizzata e infarinata, 1 bustina di lievito.

Una volta aggiunti tutti gli ingredienti, ho versato il composto nella teglia (unta e infarinata), cosparso con pangrattato/zucchero/cannella e infornata (statico, 200 gradi).

Dopo 75 minuti era pronta.

Il profumo che usciva dal forno mi ricordava quando da piccola aiutavo la mia nonna...

Buona serata e sereno weekend! 

giovedì 9 agosto 2018

Plumcake alla mora

Aspettavo un'amica per il caffè e non potevo certo non avere un dolcetto da offrirle...


mi spiace che la foto sia scura... uffa... si vede meglio qui sotto, mentre è in forno


ma il colore è reso soprattutto da quest foto (dovrei decidermi a fare un corso di fotografia, lo so...)


ho sbattuto 3 uova con 110 gr di zucchero e un pizzico di sale, ho aggiunto 100 gr di burro fuso (lasciato raffreddare, sennò cuoce le uova), 300 gr di polpa bio di mora 


quindi aggiunto farina fino ad aver un composto che "scriva" e una bustina di lievito (mescolato ad un cucchiaio di farina).
Ho versato il composto in uno stampo da plum cake, oliato ed infarinato, 


cospargendolo poi di zucchero a granelli



quindi in forno: 200° per 40 minuti.

Non ho avuto la prontezza di fotografarla quando l'ho tagliata, e non ha visto l'alba del giorno dopo...

buona serata a tutti!!!!


martedì 17 luglio 2018

6 di 9

pian piano questo SAL di Jardine Privé si avvia al termine, questo weekend in montagna ho finito la sesta tappa e ieri è stata diffusa la settima delle nove complessive


mi piace molto come sta venendo... ieri in pausa pranzo ho già messo le prime crocette della nuova tappa.

Buone crocette e buona serata!


lunedì 16 luglio 2018

Torta con Nutella

con un po' di Nutella tutto è più buono... e per sabato sera, per una cena improvvisata con amici, cosa meglio di una torta con Nutella?


questa fettina avanzata un po' sofferente rende comunque l'idea...

ho sbattuto 4 uova con 100 gr di zucchero e un pizzico di sale, aggiunto 100 gr di burro di montagna fuso, un tubetto di latte condensato, due cucchiai colmi di maizena, farina fino ad avere un composto bello denso, quindi una bustina di lievito 



e 100 gr di gocce di cioccolato infarinate.

Ho versato il composto nella teglia, rivestita con carta forno


ho versato abbondanti cucchiaiate di Nutella, coprendola poi con l'impasto "tirandolo" dal bordo verso il centro della teglia


un po' di granella di zucchero sulla superficie e in forno già caldo a 200° (statico) per circa 30 minuti, lasciata raffreddare prima di toglierla dalla tortiera e... divorata! non ho neanche avuto il tempo di fotografarla una volta impiattata... 



giovedì 5 luglio 2018

Flognarde di pesche

il mese di giugno mi è scivolato fra le dita più velocemente di una manciata di sabbia.
E' stato un mese intenso, sempre di corsa...

Lo scorso weekend, dopo aver accompagnato la cucciola alla partenza per la vacanza studio in Inghilterra (ormai è grande la mia stellina.... ), mio marito ed io siamo andati in montagna per un weekend di dolce-far-niente, ogni tanto ci vuole. E in montagna, con le temperature più miti che a Milano, ho anche acceso il forno per questa flognarde



Ho sbattuto 3 uova con un pizzico di sale, 110 gr di zucchero, 100 gr di burro (di montagna) fuso e altrettanto latte, farina q.b. e una bustina di lievito


 Ho lavato e tagliato a spicchi due pesche abbastanza grandi (ho ricavato 12 spicchi da ciascuna)


Ho preso l'impasto


l'ho versato nella tortiera foderata di carta forno e ho disposto gli spicchi di pesca


ho cosparso con della granella di zucchero


e infornato, forno statico a 200°, per circa 35 minuti, dopo di che - passata la prova dello stecchino - ho messo la torta a raffreddare sul davanzale in perfetto stile Nonna Papera



Era davvero buona :)
buon appetito!

martedì 5 giugno 2018

Colazione con gusto

Questa mattina mi sono svegliata presto e non riuscivo a riaddormentarmi, occhi sbarrati... alle fine mi sono rassegnata, mi sono alzata, sono scesa in cucina e ho preparato la colazione:



un plumcake con mirtilli e lamponi.

Ingredienti:
3 uova
90 ml olio di semi
200 ml latte
120 gr zucchero
1 pizzico di sale
500 gr mirtilli e 100 gr lamponi (infarinati)
farina q.b. (l'impasto deve "scrivere")
1 bustina di lievito

olio e farina per lo stampo

Ho sbattuto le uova con zucchero e sale, aggiunto olio e latte e pian piano la farina, da ultimo il lievito e infine i frutti di bosco:


ho versato il composto nello stampo, unto e infarinato, ed informato a 220° per ca. 50 minuti


Metà era già sparito quando sono uscita di casa... 


 chissà se adesso ne è rimasto almeno un pezzetto...

buona serata!