venerdì 24 aprile 2015

Simil taralli

Sto pian piano ricominciando a curare la mia bimba, meno di quello che vorrei ma - grazie al prezioso aiuto di marito e figlia - ricominciano a comparire in tavola stuzzichini preparati con l'esubero. Per un lievitato serio ci vorrà ancora un po'... comincia a stufarmi questa "inabilità" della mano destra...

L'altra sera, in occasione del rinfresco della bimba, abbiamo provato a fare dei simil taralli.
Anni luce dai taralli pugliesi veri e propri, lo so, ma comunque uno snack sfizioso e gustoso. Ed è sempre bello pasticciare in cucina tutti assieme :)


Questo il risultato, appena sfornati, mentre si raffreddano sulla gratella


Per farli ho sciolto 150 gr di esubero di pasta madre con 100 ml di acqua; ho poi aggiunto 330 gr di farina ed impastato, quindi inserito 60 gr di EVO e da ultimo un cucchiaino di sale.

Impastato il tutto per bene, poi la cucciola ha fatto i "simil taralli", che abbiamo cotto a 200° per circa 20 minuti.


La maggio parte ha preso la via dell'ufficio con mio marito e pare siano stati spazzolati via... penso proprio che li rifarò :)