venerdì 17 gennaio 2014

Falò di S. Antonio abate

Probabilmente l'accensione del falò, che richiama subito alla mente gli antichi riti pagani, deriva da una cristianizzazione del mito di Prometeo. Da come prende fuoco il falò si deduce poi l'andamento del raccolto: se il falò prende fuoco bene, allora l'annata sarà buona.

A questa festa sono inoltre legati molti proverbi sul l'inverno, tra cui a Milano "Sant'Antoni dalla barba bianca se no gh'e' giazz la nev no manca" (spero di averlo scritto bene...)

Nel mio paese il Gruppo Autonomo Pensionati Attivi (G.A.P.A.) organizza ogni anno il falò, raccogliendo le fronde delle potature e legni di scarto. Mentre il falò brucia offrono anche vin brûlé, bibite, panettone, salamelle... 

Ecco il falò: