giovedì 6 novembre 2014

La "mia" torta in stile Nonna Papera

Penso che chiunque, se pensa a Nonna Papera, ricorda le torte che metteva a raffreddare sul davanzale e che Ciccio si mangiava sempre con gusto :)

La mia non sarà altrettanto bella, ma sul buona ho qualche chance, almeno a giudicare dalla velocità con cui viene mangiata... senza neppure darle il tempo di raffreddare...


Come prima cosa ho preparato la pasta, lavorando assieme

300 gr di farina 00
200 gr di burro da frigo
50 gr di zucchero
acqua fredda q.b. (indicativamente mezzo bicchiere)
un pizzico di sale

e facendola riposare in frigo per circa 40 minuti.

Mentre la pasta riposava, ho preparato le mele:

le ho sbucciate e tagliate a pezzetti, bagnandole con un po' di succo di limone Polenghi.


Ho messo in una padella 100 gr di zucchero con due cucchiai d'acqua e una stecca di cannella regina Tec-Al


Ho fatto sciogliere lo zucchero e ho aggiunto le mele a pezzetti e un cucchiaino di burro


e lasciato cuocere


Alla fine ho tolto la stecca di cannella.

Ho steso la pasta (3/4 mm di spessore)


e l'ho messa nella teglia, foderata di carta forno, regolando i bordi


e vi ho versato le mele



Ho coperto con un altro pezzo di pasta


rigirando il bordo di quello inferiore per sigillare. Ho schiacciato leggermente il bordo con una forchetta, spennellato con un uovo sbattuto e decorato con delle mandorle.


Dopo 45 minuti in forno caldo a 200°


subito assaggiata :)



Con questa ricetta partecipo a Melavigliosa, il contest blog dell'Unione Italiana Ristoratori