mercoledì 26 febbraio 2014

Trecce di pane con esubero di pasta madre e farina Antiqua

Ho rinfrescato la pasta madre, non tutta però, per non invadere eccessivamente il frigorifero (due terrine di pasta madre sono - secondo mio marito - più che sufficienti). Essendo contraria allo spreco, ho pensato di inventarmi qualcosa per usare l'esubero, qualcosa di veloce però...

Ho pensato di provare a fare delle treccine di pane e... sono riuscite bene!


Ma andiamo in ordine, partendo dagli ingredienti:

400 gr pasta madre non rinfrescata
250 gr farina Antiqua 2
100 ml acqua
30 ml olio
1 cucchiaino di miele
2 cucchiaini rasi di sale rosa dell'Himalaya

Come prima cosa ho sciolto la pasta madre nell'acqua,


ho quindi aggiunto la farina e il miele, mescolato e alla fine inserito anche olio e sale e lavorato ancora l'impasto.

Poi l'ho impastato un po' a mano, per verificare la consistenza.


Ho quindi steso l'impasto con il mattarello, non troppo sottile, e tagliato a striscioline, con cui poi ho fatto le trecce.



Le ho infornate a 220 per circa 20 minuti. Sono risultate proprio come le volevo: croccanti fuori e morbide dentro!

Amo il pane, lo mangerei in ogni momento della giornata e questo formato lo rende "da sfizio" :)