venerdì 2 ottobre 2015

Corona alla Nutella

I dolci che ricollego alla mia infanzia hanno tutti influenze nordiche, dallo zelten che chiedevo a mamma per il compleanno allo strudel di mele che mamma preparava sempre per papà, rigorosamente NON con la pasta sfoglia ma come i tradizionali strudel trentini.

Un dolce che per me è una coccola, oltre allo zelten (che per me sarà sempre un comfort food), è la corona, che dovrebbe avere un ripieno di burro e zucchero ma che a ma piace ancor di più con la Nutella....


Per prepararla, bisogna sciogliere 25 gr di lievito di birra fresco in 120 ml di latte tiepido.
Mentre questo riposava, ho pesato la farina: 300 gr di Frumenta tipo 1, farina di grano tenero con un apporto di sali e fibre superiore a quello delle farine 00 e 0 e con un gusto più delicato rispetto alle semintegrali e integrali


ho aggiunto 1 uovo, il lievito sciolto nel latte


quindi 40 gr di miele (di acacia) e un pizzico di sale, impastando fino ad ottenere un composto liscio ed elastico, che ho pirlato e messo in una ciotola


inciso a croce e lasciato lievitare, coperto con la pellicola, nel forno spento con la lucina accesa


fino al raddoppio (ca. 2 ore), dopo di che l'ho steso (circa 3 / 4 mm di spessore)


coperto di Nutella


e spolverizzato con farina di nocciole


e quindi arrotolato (per facilitare l'arrotolamento, l'ho steso su un foglio di carta forma, cosa che consiglio vivamente)


Ho inciso il "filone" lasciandone unita solo una estremità


e ho fatto un cordone che ho chiuso a mò di corona


ed infornato a 190° per circa 35 minuti.


Da come è stata divorata, direi che è stata molto gradita...