mercoledì 29 luglio 2015

Insalata "montanara" di paccheri

Ieri sera abbiamo fatto un po' di lavoretti in giardino... ogni tanto reclama attenzioni... dopo aver fatto la mia parte, ho lasciato mio marito a legare i pomodori (il mio valore aggiunto sarebbe stato nullo, mi sarei limitata ad essere pasto per le zanzare) e sono andata a preparare la cena: un piatto freddo, non avendo bene idea di quanto ci avrebbe messo a finire e farsi poi (ovviamente) la doccia.

E la sua reazione davanti al piatto mi ha dato ragione:



Mi piace fare le insalate con i paccheri, perchè "accolgono" bene al loro interno le cose con cui sono accompagnati. In questo caso, complice un frigorifero ed una dispensa in cui ormai regna quasi il vuoto assoluto (stasera obbligatoria spesa, o cena fuori).

Mentre i paccheri cuocevano nell'acqua salata, ho preso un pezzo di speck


e ne ho tagliato un po' a fettine


cui ho tolto un po' di grasso e che ho pulito sulla parte superiore, prima di tagliare a bastoncini.

Ho quindi preso dei pomodori appena raccolti nell'orto e li ho tagliati a pezzettini


per poi tagliare a listarelle dei pomodori secchi


Ho preso un po' di erba madre (mi piace molto il suo gusto leggermente amaro), di timo e menta


e ho tritato tutto assieme


Ho mescolato il tutto alla pasta, assieme a dei funghi pioppini e decorato il piatto con un ciuffetto di menta. Le aromatiche si sentivano appena - come era nella mia mente - e si sposavano bene con lo speck, dando una nota di colore che staccasse dal rosso dominante nel piatto.
A noi è piaciuta molto, se la provate fatemi sapere cosa ne pensate :)