mercoledì 3 giugno 2015

Torta (vegana) con marmellata affondata

Per la colazione di stamattina, una versione della torta vegana, semplice, veloce, leggera, peretta per accompagnare il the (di mio marito), il caffè (mio) così come eventualmente un bicchiere di latte (della cucciola).


Molto semplice da fare, servono solo:

  • 230 ml acqua
  • 4 cucchiai olio di girasole
  • 250 gr farina 00
  • 60 gr zucchero
  • 1 pizzico sale
  • 1 bustina di lievito
  • qualche cucchiaio di marmellata (ho usato la confettura extra di amarene brusche di Modena IGP di Monte Rè, ma si può fare con qualsiasi confettura o marmellata)
  • zucchero a velo per guarnire (facoltativo)

Ho mescolato tutto, tenendo da parte solo la confettura, versando l'impasto nella tortiera (unta ed infarinata)


A questo punto ho preso la confettura extra di amarene brusche di Modena IGP di Monte Rè, ottenuta dai frutti di ciliegi acido - forse una delle più tradizionali coltivazioni della provincia di Modena - di cui amo la nota aspra ed il contrasto fra questa ed il dolce dell'impatto (ed ha il 170% di frutta!!! Inoltre il controllo della filiera è tale da consentire la tracciabilità online inserendo il codice alfanumerico riportato sulla confezione). 


Ho versato delle cucchiaiate direttamente sull'impasto: nella cottura, lievitando, questo ingloberà la confettura


Ho infornato a 180 per 30 minuti (è così veloce da preparare che - in varie varianti, ad esempio "base" piuttosto che nella versione non vegana al cappuccino - è ormai la mia torta preferita per colazione) e, una volta sfornata, l'ho lasciata raffreddare sul poggiolo prima di estrarla dalla tortiera


Una volta messa sul piatto, l'ho coperta di zucchero a velo e.... non ho avuto il tempo di fotografarla intera che già era stata tagliata!